SMA Campania: USB, non permetteremo che a pagare i disastri della politica siano i lavoratori

Napoli -

Sono anni che invochiamo ai vari governi di destra e di sinistra che la SMA Campania, assumi un ruolo centrale nella gestione delle varie problematiche relative ai rifiuti, l’ambiente, dissesto idrogeologico, ecc. di cui, la Regione Campania, ha un imbellente e urgente bisogno di intervenire.

In tanto, in tutti questi anni, abbiamo dovuto rincorrere i problemi relativi alla gestione economica e alle sempre striminzite e intempestive risorse per il personale.

Tuttavia, nonostante le gravi difficoltà dovute ad una gestione della politica a dir poco clientelare, i lavoratori con dignità, professionalità e sacrificio, si sono sempre sobbarcati sulle proprie spalle, il peso di una gestione aziendale, che non ha ancora visto l’avvio del Piano Industriale.

Solo questi hanno tenuto la barra diritta in questa Azienda dove la politica era troppo impegnata a sfornare presunti manager funzionali solo al proprio torna conto.

Oggi, siamo di nuovo di fronte ad una crisi morale che coinvolge non solo l’Amministratore ma anche altri soggetti di cui gli organi preposti, chiariranno ruoli ed eventuali responsabilità.

Noi, non siamo ne giudici, ne giustizialisti, ma non permetteremo mai a nessuno, che condotte e interessi illegali messi in atto da parte di chicchessia, ricadano sui lavoratori perché, noi non siamo disposti a pagare la prepotenza, l’impunibilità e l’incongruenza del mondo della politica corrotta e dei loro gregari.

 

 

Confederazione Regionale USB Campania