USB: FLASH MOB #IOSTOCONEMILIANO

SCHIAVI MAI! TOCCA UNO, TOCCA TUTTI!

ph Adolfo Vallini

Napoli -

Presidio e volantinaggio dell’USB, stamani, a piazza del Plebiscito in occasione dell’inaugurazione di Futuro Remoto per protestare contro il licenziamento politico e il mancato reintegro, a seguito della sentenza del giudice del lavoro, di 1 lavoratore della Fondazione IDIS - Città della scienza e dirigente sindacale USB - .

“Quando siamo scesi in piazza contro il Jobs Act, a difesa dello Statuto dei Lavoratori e dell’articolo 18, con uno sciopero generale, pensavamo proprio a queste situazioni, in cui le ragioni e i diritti dei lavoratori, in linea con il Marchionne pensiero, possano essere calpesti preparando un futuro di nuova schiavitù”

L’Unione Sindacale di Base attuerà, nei prossimi giorni, ulteriori azioni di lotta per chiedere il reintegro immediato del Dirigente Sindacale e per ristabilire in Città della Scienza e in tutti i luoghi di lavoro relazioni sindacali in cui il lavoratore non debba andare dal padrone con il cappello in mano.

 

Federazione Regionale USB Campania