ATC Capri: troppi disagi e diritti negati, i conducenti dei bus incrociano le braccia

Sabato 05 agosto 2017 sciopero 24 ore

Napoli -

ATC CAPRI - L’Unione Sindacale di Base ha proclamato una SECONDA azione di sciopero della durata di 24 ore per sabato 05 agosto 2017.

L’USB da anni sta cercando di sensibilizzare la categoria e l’utenza caprese attraverso una vertenza che rimetta al centro la garanzia occupazionale, la sicurezza sui luoghi di lavoro, il diritto alla mobilità per i cittadini e, più in generale, il rilancio concreto del settore.

In ATC, dopo una lunga serie di lotte, scioperi e incontri in sede prefettizia la nostra organizzazione è riuscita a garantire lo stipendio ai lavoratori, abbandonando l’insolito utilizzo della cessione di credito e ristabilendo, altresì, la corretta erogazione dei ticket.

Adesso è arrivato il momento di chiedere un miglioramento delle condizioni di lavoro del personale di front line, in un momento in cui la cosiddetta “collaborazione” pare sia diventata “obbligatoria” per far fronte alla pesante crisi aziendale dovuta alla carenza di risorse, uomini e mezzi, raggiunta a seguito della mancanza di corrette relazioni industriali e di un piano industriale credibile.

I cittadini Capresi sono stanchi di vivere quotidiani disservizi legati al taglio delle corse, alla soppressione dei collegamenti su tutta l’isola, con il conseguente aumento del traffico veicolare, a fronte dell’aumento delle tariffe e della difficolta nel reperire i titoli di viaggio ridotti per i residenti. Il continuo mal funzionamento delle obliteratrici, inoltre, produce mancati incassi e forti tensioni a bordo della vettura.

Riteniamo, altresì, perversa la condotta aziendale nei confronti dei conducenti che chiedano il rispetto dei propri diritti lavorativi o che, eventualmente, segnalino guasti o anomalie ai mezzi, a tutela della sicurezza e della regolarità dell’esercizio. Sono attuate vere e proprie attività di vessazione, intimidazione e repressione nei confronti dei dipendenti, attraverso l’utilizzo di provvedimenti disciplinari con sospensione dal soldo e dal servizio.

Sabato 05 agosto 2017 i lavoratori sciopereranno nuovamente per chiedere:

- la consegna del Piano Industriale, necessario per il rilancio di ATC a garanzia dei livelli occupazionali e retributivi dei lavoratori;

- il rispetto dei periodi obbligatori di godimento delle ferie estive (almeno 2 settimane consecutive);

- una condivisa organizzazione dei turni di lavoro e delle pause presso il capolinea per il recupero psicofisico;

- una adeguata assistenza da parte delle forze dell’ordine per assicurare una corretta viabilità cittadina a garanzia della regolarità e sicurezza dell’esercizio;

- adeguate manutenzioni e dotazioni di sicurezza a bordo dei mezzi aziendali;

- pianificazione dei programmi di esercizio, circolazione e tempi di percorrenza;

- assunzione di personale e premio di risultato;

- la revisione dell’accordo sulla vendita dei titoli a bordo vettura;

- servizi igienici e acqua potabile presso i capolinea ATC.

 

Lo sciopero di cui sopra, nel rispetto delle regolamentazioni del settore, garantirà il seguente orario di servizio al pubblico:

• Personale Turnista e di esercizio: dalle ore 5,30 alle ore 8,30 (ultima partenza ore 8,00) e dalle ore 17,00 alle ore 20,00 (ultima partenza 19,30) ;

• Personale Amministrativo, operaio ed Impianti fissi: intera prestazione.

 

Federazione Regionale USB Campania