NAPOLISERVIZI:GIUSTIZIA E’ FATTA!!!

riconosciuti i diritti dei lavoratori di ex Napoli Sociale.

Napoli -

Con sentenza del Tribunale di Napoli, sezione Lavoro è stato finalmente riconosciuto il valore dell’assistenza specialistica prestata dagli operatori della Napoli Sociale, oggi Napoli Servizi ed il diritto al giusto inquadramento contrattuale.

L’USB rivendica la paternità di questa battaglia portata avanti con estrema determinazione dai suoi rappresentanti sindacali in tutte le sedi di confronto istituzionale e da ultimo innanzi al Tribunale per il riconoscimento dei diritti negati.

Il Tribunale di Napoli ha affermato che l’assistenza specialistica svolta dagli operatori “è un servizio ad personam che deve essere fornito a singoli alunni in situazione di handicap grave, con l’obiettivo di favorire l’integrazione scolastica e sociale degli alunni disabili in una prospettiva di intervento volto alla autopromozione ed al miglioramento della qualità della vita”.

In tale ottica il giudice del lavoro adito ha chiarito: la “non obbligatorietà dei compiti propri dell’assistenza materiale”, che rientrano a tutti gli effetti nelle mansioni proprie del collaboratore Scolastico.

Una sentenza importantissima per valorizzare il ruolo e l’attività degli operatori che in questo preciso momento storico vedono, anche da parte delle istituzioni, svilito il loro lavoro e non valorizzata la loro attività nell’ambito dell’assistenza ai disabili.

Siamo certi che anche questa vittoria sindacale e legale ottenute dall’USB presteranno il fianco ad ulteriori strumentalizzazioni da parte di chi cerca di creare confusione al fine di non riconoscere il ruolo di chi è effettivamente al fianco dei lavoratori.

L’USB ha sempre lottato ribadendo in svariate occasioni che i lavoratori che svolgono attività scolastica sono “personale specializzato” ci ha sempre creduto ed è andata avanti per tutti i lavoratori.

 

Confederazione Regionale USB Campania