Napoli: gilet gialli in corteo per chiedere lavoro stabile e dignitoso

Napoli -

Anche a Napoli, come in Francia, sfilano i precari della Pubblica Amministrazione con i "gilet gialli".

Si è svolta a Napoli una interessante manifestazione di lavoratori LSU, EX LSU ATA, addetti ai Progetti APU, addetti ai Consorzi Unici di Bacino organizzata dall'USB a cui hanno partecipato centinaia di addetti al grido di “stabilizzazione” con indosso i gilet gialli che dopo i fatti di Parigi sono divenuti ormai simbolo di protesta.

Dopo l'altra grande manifestazione che il giorno 19 novembre incontrò a Napoli il Ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, questo corteo si è recato alla Prefettura per rappresentare lo stato delle rivendicazioni sociali da implementare verso i Comuni interessati da questi lavoratori, verso la Regione Campania e, naturalmente, verso il Governo nazionale.

La manifestazione del 12 dicembre conferma la necessità di connettere, unificare e generalizzare questo percorso di organizzazione e di lotta per determinare, al più presto, una condizione politica e sindacale di ricomposizione delle mille forme del "lavoro pubblico".

 

Confederazione Regionale USB Campania