ATC, lunedì 6 maggio sciopero USB e manifestazione a Capri.

Napoli -

In ATC, l'Azienda che si occupa del trasporto pubblico locale sull'isola di Capri, è proclamato uno sciopero di 4 ore, dalle ore 11.00 alle ore 15.00, per la giornata di lunedì 6 maggio, contro l'ostinazione della Società di tenere fuori dai tavoli aziendali l'Unione Sindacale di Base, aprendo, di fatto, una nuova fase di mobilitazione e conflitto.

Nella stessa giornata si terrà una manifestazione a sostegno delle problematiche che riguardano soprattutto i disservizi quotidiani e la mancanza di un piano industriale capace di garantire ai cittadini servizi sempre più efficienti, sicuri, sostenibili e di qualità, e che definisca, inoltre, adeguate tutele per il lavoro dei suoi dipendenti.

Il corteo partirà alle 11:30 da Via Provinciale Anacapri n°45 - davanti al garage dell’azienda ATC srl - e terminerà nella piazzetta di Capri davanti all’ingresso del palazzo Comunale.

“Vista l’importanza sociale e del ruolo strategico che il Trasporto Pubblico Locale riveste per la sostenibilità ambientale e il benessere economico del territorio – dichiarano Marco Sansone e Adolfo Vallini del coordinamento Regionale Trasporti - l’Unione Sindacale di Base ha chiesto d’incontrare i Sindaci di Anacapri e Capri per far conoscere le ragioni che hanno costretto i lavoratori allo sciopero.

L’obiettivo - continuano Sansone e Vallini - è quello di diffondere una cultura del territorio e della mobilità. La prima attraverso il rispetto dell’ambiente, la seconda attraverso una responsabilizzazione della società ATC nei confronti dei dipendenti e degli utenti, entrambi vittime - concludono i sindacalisti - di una gestione poco attenta ai bisogni collettivi e individuali”.

 

Confederazione Regionale USB Campania