AGITAZIONE DEI LAVORATORI DELLA SANITA' PUBBLICA IN CAMPANIA

PER IL MANCATO RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI PROMESSI

Napoli -

 

La RdB CUB Proclama lo  stato di agitazione dei lavoratori Sanità pubblica,  della Regione Campania.

 

 

Al Prefetto di Napoli, al Presidente della Giunta Regionale della Campania, alla Commissione di Garanzia sullo sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali, all’Assessore alla Sanità della Regione Campania.

 

Oggetto: proclamazione stato di agitazione lavoratori Sanità pubblica, Regione Campania.

la scrivente O.S. R.d.B./CUB, proclama lo stato di agitazione contro l’Assessorato alla Sanità della Regione Campania per:

1)      Il mancato raggiungimento degli obbiettivi previsti dal patto di stabilità;

2)      Il mancato rispetto degli impegni assunti e sottoscritti con la scrivente O.S.;

3)      La mancata attuazione della Legge Regionale per l’avvio dei corsi di OSS gratuiti;

4)      Il mancato rispetto dell’impegno di estensione dell’esenzione dei ticket sanitari  ai disoccupati storici e agli inoccupati;

5)      La mancanza di personale e l’aumento dei rischi per la sicurezza, per gli utenti e per gli operatori all’interno delle strutture sanitarie pubbliche;

6)      La riduzione della qualità dell’assistenza sanitaria e la riduzione d’opportunità di stabilizzazione dei precari, a seguito della modifica dei parametri infermiere/ posti letto che da 0,50 e stato ridotto a 0,45;

7)      avere chiarimenti e rassicurazione, sulla situazione gestionale e finanziaria nelle aziende sanitarie pubbliche della Regione Campania, a seguito degli sforamenti dei bilanci di alcune aziende,  che espongono a rischio gli stipendi degli operatori e la certezza di garantire i LEA ai cittadini;

8)      la mancata reinternalizzazione dei servizi, nell’ambito della riduzione delle spese;

9)      contro la chiusura di strutture e la riduzione di assistenza, socio sanitaria sul territorio, nei confronti degli ex ammalati mentali.

E chiede a codesta Prefettura di attivare la procedura per il tentativo di conciliazzione obbligatorio prevista dell’art. 2 della L.146/  al seguito del quale, in caso di esito negativo, sarà, nei tempi e modi previsti dalla legge, proclamato lo sciopero dei lavoratori del settore in tutta la Regione, con manifestazione che sarà comunicata successivamente  

 

Napoli, 12/03/08                                                                                           R.d.B./CUB

Fed. Reg. Della Campania

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati