Assunzioni graduatoria Cardarelli, giù la maschera

Nazionale -

Ormai operatori e operatrici sanitari sono stati riposizionati in fondo alla scala delle priorità del governo nazionale e di quello regionale della Campania. Un anno e mezzo di pandemia ha avuto quale unico risultato l'inserimento massiccio di precari e precarie. Anche gli idonei dei concorsi sono stati assunti con contratti precari di tre mesi e ad oggi sono principalmente impiegati in attività territoriali. 

Esempio lampante la graduatoria degli OSS (operatori sociosanitari) dell’Ospedale Cardarelli. Usati e sfruttati per l’emergenza Covid. 

Come USB ribadiamo da tempo che le assunzioni stabili sono parte fondamentale del processo di garanzia del diritto alla salute e del riconoscimento della dignità lavorativa per chi ha affrontato in prima linea l’emergenza sanitaria.
 

Quello che sappiamo oggi è che i numeri irrisori dei fabbisogni occupazionali approvati, non solo dal Cardarelli ma da tutte le aziende sanitarie e ospedaliere di Napoli, non vanno nella direzione di garantire né lavoro stabile né la salute collettiva. 
 

È per questo che abbiamo deciso di aderire all’iniziativa del 30 settembre promossa da lavoratori e lavoratrici idonei e precari dell’Ospedale Cardarelli di Napoli. 

E anche per questo abbiamo proclamato, insieme ad altre organizzazioni sindacali di base, uno sciopero di 24 ore per il giorno 11 ottobre 2021.

USB Sanità

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati