AVVISI DI GARANZIA PER I LAVORATORI DELLA IRISBUS IN LOTTA

LA FEDERAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA DELL’UNIONE SINDACALE DI BASE SOLIDARIZZA E METTE IN ALLERTA IL PROPRIO UFFICIO LEGALE

Napoli -

E’ veramente grave la decisione della Procura della Repubblica di Ariano Irpino (Avellino) di inviare a 32 operai dell’IRISBUS una sfilza di avvisi di garanzia che ipotizzano varie tipologie di reato ascrivibili alle lotte in difesa dello stabilimento Fiat di Valle Ufita.

Come al solito la Procura, invece di scandagliare il complicato puzzle di interessi affaristici e speculativi che allignano nella pluridecennale storia della fabbrica Fiat di Grottaminarda, si è concentrata nella persecuzione contro i lavoratori dell’IRISBUS accusati di aver violato qualche codicillo nell’ambito della Vertenza sindacale di cui sono i protagonisti.

Ancora una volta – quindi – emerge una modalità dell’amministrazione della giustizia la quale predilige i potenti ed i poteri forti del capitale.

La Federazione Regionale della Campania dell’Unione Sindacale di Base solidarizza con i lavoratori dell’IRISBUS e si rende disponibile alla costruzione di iniziative di difesa e denuncia di questo ulteriore tassello repressivo contro una espressione del dissenso e del conflitto sociale.

USB. FEDERAZIONE REGIONALE

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati