Caldo torrido per cittadini e lavoratori agli sportelli dell'Agenzia delle Entrate di Nola (NA) e ufficio del catasto di via Montedonzelli (NAPOLI)

Napoli -

L’Unione Sindacale di Base denuncia la grave situazione di disagio in cui versano sia i lavoratori che i cittadini che in questo periodo di dichiarazione dei redditi, e di pratiche catastali , si recano numerosi presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate di Nola (NA) e ufficio del catasto di via Montedonzelli (NAPOLI) ormai ai limiti del collasso, così come diversi altri uffici dell’Agenzia delle Entrate della Campania.

Tale situazione è determinata dal mancato funzionamento degli impianti di climatizzazione e dall'immobilismo della competente Direzione Regionale e dei proprietari degli immobili.

Sono stati forniti anche strumenti di spesa ai dirigenti per poter intervenire d’urgenza per risolvere problemi legati alla sicurezza nei posti di lavoro ed il superamento dei 30 gradi di temperatura, ma ci si chiede perché non vengano utilizzati per far fronte all’emergenza.

La Direzione Regionale della Campania informata della grave situazione non ha fornito, ad oggi, risposte concrete.

I lavoratori hanno proclamato lo stato di agitazione da una settimana, e se la questione non si risolve in fretta, valuteranno di abbandonare gli uffici così come previsto anche da una sentenza della Cassazione del 2015 , che lo prevede in caso di temperature torride, con diritto al mantenimento dello stipendio. Ciò comporterebbe enormi costi pubblici e problemi alla popolazione proprio nel periodo di punta di affluenza agli sportelli.

A tutt'oggi i lavoratori non hanno ricevuto alcuna comunicazione in merito ai tempi previsti per la riparazione degli impianti e per l'invio dei condizionatori portatili che l'Amministrazione si era impegnata a mettere a disposizione per fronteggiare l'emergenza, a seguito di espressa richiesta dell'USB.

Non possono essere i cittadini e i lavoratori a pagare le conseguenze di un rimbalzarsi di responsabilità tra proprietari e amministrazioni conduttrici degli immobili

Un buon servizio pubblico inizia dal rispetto per cittadini e lavoratori.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni