Capri, lavoratori Atc senza stipendi: USB chiede l’intervento della Regione

Nazionale -

Ancora problemi all’Atc, l’azienda di trasporto pubblico locale che gestisce le autolinee a Capri. I dipendenti ancora non hanno percepito il saldo di ottobre né la mensilità di novembre e neppure i ticket mensa degli ultimi mesi, a cui a giorni potrebbe aggiungersi la tredicesima e a seguire lo stipendio di dicembre. Per questo USB Lavoro Privato ha lanciato un appello al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e al presidente della IV Commissione Trasporti, Luca Cascone, inviato anche all’amministratore unico dell’Atc e alle amministrazioni comunali di Capri e Anacapri.

Atc per effetto di un contenzioso con l’Inps di complessa problematica sta da mesi vivendo una forte crisi di liquidità che potrebbe mettere a repentaglio la continuità aziendale, con immaginabili ricadute sociali, occupazionali e salariali per i circa 80 dipendenti. I quali, seppur non abbiano ricevuto lo stipendio di novembre e il saldo di ottobre, in aggiunta ai 6 mesi di ticket arretrati, con estremo senso del dovere e di responsabilità continuano ininterrottamente a garantire il servizio pubblico tra i comuni di Capri e Anacapri.

L’Atc e successivamente le organizzazioni sindacali hanno richiesto, tenuto conto della situazione emergenziale, alla stazione appaltante Città Metropolitana di Napoli di effettuare l’intervento sostitutivo ai sensi dell’art. 30 c.6 del DLGS 50/2016 per il pagamento degli stipendi ai singoli lavoratori, così come già avvenuto in passato con la determinazione dirigenziale 2747 del 29.04.2020.

Le attuali problematiche hanno riacceso tra i dipendenti dell’Atc preoccupazioni mai sopite, alla luce del fatto che alle due mensilità arretrate si possa arrivare rapidamente a quattro stipendi da incassare (dicembre e tredicesima). Una situazione difficile che, potrebbe portare ad azioni disperate e scomposte.

Visto l’approssimarsi delle festività natalizie, soltanto l’intervento della Regione, di concerto con la Città Metropolitana di Napoli, può risolvere la vertenza della società Atc srl nel più breve tempo possibile al fine di scongiurare possibili tensioni sociali e garantire la continuità del servizio di trasporto pubblico locale sull’isola di Capri.

USB Federazione Campania

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati