CARENZA INFERMIERI AL "MOSCATI": LE ILLUSORIE ATTESE DEL TAVOLO TECNICO

SI RESTA IN ATTESA DEGLI SVILUPPI DELL’INCONTRO IN PREFETTURA E DEL CONFRONTO CON LA DIREZIONE AZIENDALE

Avellino -

Carenza infermieri al "Moscati": le illusorie attese del tavolo tecnico. L’USB (Unione Sindacale di Base) ritiene doveroso fare delle precisazioni in merito al tavolo tecnico denominato “organizzazione del lavoro” che si sta tenendo presso l’ Ospedale “Moscati” che coinvolge  le sigle sindacali ed i responsabili dei Servizi Infermieristici.Si sta concentrando in modo eccessivo  l’attenzione sul tavolo tecnico, generando false attese e vane speranze, poiché è già stato evidenziato, sin dalle prime battute, che  con esso non sarà possibile risolvere la carenza di personale infermieristico ed inoltre che i  lavori del tavolo tecnico richiedono tempi lunghi se si vuole realmente approdare a valide conclusioni.Occorre inevitabilmente del tempo per  permettere al tavolo tecnico di diventare utile strumento ed approdare a risultati degni di nota attraverso momenti di ricognizione, riflessione e confronto al fine di individuare quale debba essere il  giusto dimensionamento degli infermieri in ogni Unità Operativa rispetto alla reale attività assistenziale svolta.L’USB ritiene indispensabile, per garantire la massima sicurezza sia per gli operatori che per i pazienti e per l’erogazione della migliore qualità assistenziale, conoscere anche quali sono le reali intenzioni e gli indirizzi della Direzione Strategica Aziendale ed in quest’ottica si è richiesta la presenza per il prossimo incontro, fissato per il 5 novembre, del Direttore Sanitario dott. V.Castaldo. Occorre  comprendere se gli sforzi e l’impegno dei rappresentanti del tavolo tecnico, che in ogni caso porteranno a delle conclusioni, siano successivamente  presi in considerazione da parte della Direzione Aziendale.Il dubbio sorge spontaneo soprattutto alla luce delle recenti  dure contestazioni messe in campo dall’ USB riguardo  le disposizioni estive Aziendali che riducevano il personale infermieristico  in servizio fisso presso il Dipartimento di Emergenza e per le quali si è giunti anche a presentare esposto alla Procura della Repubblica ed a richiedere nuovo incontro in Prefettura per i disattesi impegni presi in quella sede  da parte del Direttore Generale.Si resta quindi in attesa degli sviluppi dell’incontro in Prefettura e del confronto con la Direzione Aziendale sul tavolo tecnico per comprendere quali sono le reali possibilità di soluzione di un’emergenza che ricade direttamente sulla pelle dei lavoratori e dei pazienti. 

 

Il coordinatore provinciale USB dott. Mario Walter Musto

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati