COME STRAPPARE DIGNITA' E RUOLO AL PUBBLICO IMPIEGO

IL DIPENDENTE PUBBLICO TRA CONTRATTI SCADUTI E DIRITTI NEGATI

Napoli -

LAVORATORI DEL PUBBLICO IMPIEGO:

SOLO IL CONFLITTO PUO’ RISPONDERE AD UNA MANOVRA-MANNAIA 

La mobilitazione continua giovedì 31 con lo sciopero del Parastato

 Di fronte ad una manovra-mannaia, che sottrae enormi risorse allo Stato Sociale, disdicendo finanche il ruolo e le funzione della Pubblica Amministrazione che fino ad oggi ha asseverato;  interviene in maniera trasversale nei confronti di lavoratori  rispettosi del proprio ruolo quali erogatori di servizi alla collettività;  toglie salario e dignità ai lavoratori pubblici, etcc.;  per tali motivi riteniamo  impossibile ogni mediazioni condotta al  ribasso a cui si stanno disponendo i sindacati concertativi. 

Per un rinnovo biennale già scaduto da 7 mesi, con 32 mesi di mancato rinnovo del biennio precedente in tre Comparti, in cui la partita si gioca  su un’inflazione che varia dal 1,7 al 1,9%. Questa la si  può definire solo come realisticamente inaccettabile.  

Al contempo oltre a non rinnovare il Contratto,  il Governo, con il Decreto 112, taglia quote rilevanti di retribuzione accessoria, retribuzione non contemperata in busta paga in sede di rinnovi contrattuali ed accantonata per essere  erogata ai fini del raggiungimento della a produttività, il cui importo ad oggi  si attesta su una media di 500 Euro mensili. 

La nostra posizione è netta e decisa  e solo attraverso il conflitto da parte dei lavoratori è possibile rispondere a queste politiche inique e distruttive. Su questi punti  non faremo retromarce e raccogliendo così il mandato di tanti lavoratori dipendenti della pubblica amministrazione che hanno già espresso la loro forte opposizione nelle mobilitazioni nazionale dello scorso 20 giugno e del 16 luglio, prosegueno  in questi ultimi giorni con iniziative di protesta in tutto il paese.  

Il prossimo appuntamento sarà lo sciopero nel settore degli Enti Pubblici non Economici - INPDAP, INPS, INAIL, ACI/PRA- di giovedì 31 luglio a cui hanno aderito anche i lavoratori degli uffici ubicati nella provincia di Benevento. 

Per tale occasione, oltre allo sciopero, sono state programmate assemblee sui posti di lavoro con inizio  dalle ore 9,00  la cui giornata di mobilitazione  culminerà con lo sciopero previsto a fine turno dalle ore 12,00 alle ore 14,00. 

Ci scusiamo sin d'ora per gli eventuiali disagi causati all'utenza, ma la lotta è finalizzata anche nella salvaguardia dei diritti dei cittadini utenti,  i cui interventi di tagli di funzioni e soppressioni di uffici si ripercuoteranno sicuramente sull'intera collettività.

 

Benevento 29 luglio 2008                                                                                                          Federazione Provinciale RdB/CUB

   

Rappresentanze Sindacali di Base Pubblico Impiego - Confederazione Unitaria di Base

BENEVENTO  - Via Giustiniani, 1  -  ( - fax 0824/334034 E-Mail  <link http: it.mc270.mail.yahoo.com mc _blank>rdb-cub.bn@libero.it  info@benevento.rdbcub.it

ROMA - Via dell'Aeroporto, 129 - 00175 - tel. 06/762821 - Fax 06/7628233  - sito <link http: www.rdbcub.it _blank>www.rdbcub.it - e.mail  <link http: it.mc270.mail.yahoo.com mc _blank>pubblicoimpiego@rdbcub.it

 

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati