CTP Napoli, il Covid imperversa ma l’azienda fa orecchie da mercante

Nazionale -

La richiesta inviata ormai dieci giorni fa da USB alla CTP per un intervento urgente sulla sanificazione di ambienti e bus, non pare aver avuto grande ascolto, almeno a giudicare dai recenti dati sulla diffusione del contagio tra i lavoratori: nove casi negli ultimi giorni in Ctp, ai quali si aggiungono 4 dipendenti in quarantena.

L’azienda della Città Metropolitana di Napoli, che è in seria crisi economica, cioè sull’orlo del fallimento, prova a rassicurare, ma USB non si accontenta delle parole. I dispenser dei gel disinfettanti continuano a rimanere vuoti e dei dispositivi di protezione invididuale si è persa memoria e a ogni cambio turno del personale non viene fatta la sanificazione del posto di guida.

Per questo USB ha inviato un’istanza di accesso agli atti per identificare le “procedure da applicare e la periodicità delle attività di pulizia e sanificazione, al fine di ottenere la documentazione utile a verificare la corretta applicazione della normativa in materia di sicurezza sul lavoro e “di acquisire materiale istruttorio per produrlo eventualmente alla Autorità Giudiziaria competente’’.

USB Lavoro Privato Napoli

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati