Emergenza sanitaria a Napoli Colpa dell'influenza? Falso!!

Iniziative di protesta e di lotta al Cardarelli di cittadini e associazioni

Napoli -

Blocco dei ricoveri negli ospedali Napoletani - Ammalati su barelle e sedie - Rinvio degli interventi operatori

Emergenza sanitaria a Napoli  Colpa dell’influenza?  Falso!!

Il disastro e l’affossamento della sanità pubblica in Campania, con ammalati sulle barelle ogni giorno e tempi d’attesa vergognosi  sono colpa di una gestione scellerata e lottizzata, che ha prodotto 10 miliardi di debiti che adesso stanno incominciando a far pagare ai cittadini.

---------------

I tagli dei posti letto e del personale decisi dalla Giunta per ripianare i bilanci, sono un  colpo mortale definitivo alla Sanità pubblica in Campania.

Non è con i tagli ma con l’ampliamento delle attività che si migliora la sanità

Incominciando:

1) ad utilizzare le strutture e le attività a tempo pieno e non più a par-time :

      camere operatorie, ambulatori specialistici, radiologia, chimica, in funzione fino alle ore 20, invece che alle 14, in tutte le strutture pubbliche;

2) a far funzionare correttamente e nella massima trasparenza, il CUP (centro unico di prenotazioni) e l’attività intramoenia.

Queste poche modifiche potrebbero nell’immediato :

§         ridurre gli ammalati sulle barelle;

§         accorciare le liste di attesa e quelle dell’intramoenia:

§         ridurre il dirottamento verso la sanità privata e la fuga in altre Regioni (riducendo la spesa per la nostra Regione e per i cittadini)

§         ridurre il bisogno di trovare una raccomandazione politica e/o sindacale per ottenere un diritto costituzionale come l’assistenza sanitaria.

 

Comitato per il diritto all’assistenza                                                               ( Cinzia Fico)                                                                         R.d.B/CUB

 

Le iniziative al cardarelli saranno 2. la prima lunedì mattina promossa dalla struttura aziendale rdb/cub, con volantinaggio interno. la seconda, si terrà giovedì mattina, organizzata dalla Federazione Regionale, al quale parteciperanno anche compagni e delegati sindacali esterni al Cardarelli e delegazioni di cittadini ed associazioni di utenti. appuntamento ore 9.30 bar dell'ospedale. saranno distribuiti volantini ai lavoratori e ai cittadini, saranno esposti striscioni e manifesti di protesta e si chiederà un incontro con il D.G. aziendale, per rappresentare le richieste dei manifestanti.

                                                                                                          

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati