LA USB CAMPANIA INCONTRA IL MINISTRO DELLA SANITA'

IL MINISTRO DELLA SANITÀ, IN OCCASIONE DELLA SUA VISITA A NAPOLI, INCONTRA E SI INTRATTIENE, CON UNA DELEGAZIONE DI DIECI PERSONE IN RAPPRESENTANZA DELLE REALTÀ TERRITORIALI PRESENTI AL PRESIDIO PROMOSSO DALLA USB

Napoli -

Il ministro della Sanità, in occasione della sua visita a Napoli, incontra e si intrattiene, unitamente al Presidente della Regione, per circa un ora, prima del previsto incontro con operatori e dirigenti della Sanità, con una delegazione di dieci persone in rappresentanza delle realtà territoriali presenti al partecipatissimo presidio promosso dalla USB.

Durante tale incontro, è stata ampiamente esposta e rappresentata dettagliatamente la drammatica situazione ambientale e sanitaria, è stato consegnato al ministro un documento dettagliato della situazione e delle richiesta della delegazione.

Il Presidente della Regione prima, ha accennato a qualche risposta sui problemi, ma la loro superficialità provocava soltanto delle reazioni nei presenti, anche dovute alla impossibilità di replicare ed approfondire gli argomenti viste le condizioni (ampiezza ed importanza dei temi e mancanza di tempo), è seguito lo stesso tentativo da parte del Ministro, con gli stessi risultati, ma con impegni e disponibilità a ricevere una delegazione a breve, per approfondire gli argomenti e per dare delle risposte precise alle richieste che sono:

per l’ambiente:

1.    Dichiarare lo stato d’emergenza sanitaria sul territorio Regionale;

2.    bonifica del territori, indipendentemente dalle possibilità economiche della Regione;

3.    Istituire il Registro dei tumori Regionale e provinciale;

4.    Predisporre discariche e tracciabilità dei rifiuti industriali;

per la Sanità:

1.      Blocco dei tagli alla Sanità in Campania;

2.      Abolizione dei ticket sanitari in Campania, per prevenzione, cura e riabilitazione oncologica;

3.      Sblocco del turn-over ed assunzione del personale sanitario, causa di  carenza assistenziale;

4.      Adeguamento dei livelli assistenziali oncologici, agli standard Nazionali, per porre fine al “turismo sanitario” che dissangua il fondo sanitario Regionale e i cittadini malati.

 

Napoli, 28/06/2013

 

                                                                                                     Unione Sindacale di Base

Federazione Regionale della Campania

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati