LA USB DICHIARA DA SUBITO LO STATO DI AGITAZIONE DEI LAVORATORI EAV srl

CONDANNIAMO FERMAMENTE L’ATTEGGIAMENTO DI ISTITUZIONI ED AZIENDA

Napoli -

In seguito alle vicende del 18 dicembre 2013, siamo venuti a conoscenza che è stato aperto un procedimento legale contro i lavoratori della Divisione Trasporto di EAV s.r.l. che furono coinvolti nel blocco dei treni.
Condanniamo fermamente l’atteggiamento di istituzioni ed azienda, riteniamo che di fronte ad uno “SCIOPERO VERO” gestito dagli stessi lavoratori, a fronte di ben 4 aggressioni in pochi minuti, dovute ai disservizi e per colpe non ascrivibili agli addetti ma allo sfascio del TPL campano, non debbano essere queste le risposte.
Inoltre, l’intenzione di tirare fuori lavoratori che, per vari motivi, si possano ritenere non protagonisti della protesta, è solo un tentativo di spaccare il fronte unito del personale(come allo stesso modo lo hanno già fatto non coinvolgendo gli addetti della Divisione Rete)
USB attiverà i suoi uffici legali, innanzitutto per verificare se l’operazione di decurtazione della giornata lavorativa sia legittima e si dichiara da subito lo stato di agitazione dei lavoratori stessi.


Infine, la struttura Regionale di USB si rende da subito disponibile per eventuale assistenza legale ai lavoratori coinvolti nelle denunce penali, qualora esse non venissero archiviate.

Napoli 04/02/2014

USB Campania

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati