LE ISTITUZIONI REGIONALI CONTINUANO AD UTILIZZARE LA REPRESSIONE STATALE INVECE DEL DIALOGO

LA USB CONFERMA IL SUO IMPEGNO NELL’ARTICOLAZIONE E NELLA GENERALIZZAZIONE DELLE LOTTE SOCIALI IN TUTTA LA REGIONE CAMPANIA

Napoli -

ANCHE STAMANE LE ISTITUZIONI REGIONALI HANNO UTILIZZATO LA REPRESSIONE STATALE COME UNICA MODALITA’ DI RELAZIONE CON I LAVORATORI E I PRECARI DI QUESTA CITTA’.

DUE CARICHE POLIZIESCHE, UNA A PALAZZO SANTA LUCIA E UNA A PALAZZO SAN GIACOMO, HANNO COLPITO IL PRESIDIO ORGANIZZATO DAL COORDINAMENTO REGIONALE DELL’OPPOSIZIONE SOCIALE.

ALLA RICHIESTA DI UNA POSSIBILE INTERLOCUZIONE CON I VERTICI DELLA REGIONE, SI E’ RISPOSTO, COME SEMPRE, CON IL METODO MILITARE.

L’U.S.B. NELL’ESPRIMERE LA PROPRIA SOLIDARIETA’ CON IL COORDINAMENTO REGIONALE  DELL’OPPOSIZIONE SOCIALE, CONFERMA IL SUO IMPEGNO NELL’ARTICOLAZIONE E NELLA GENERALIZZAZIONE DELLE LOTTE SOCIALI IN TUTTA LA REGIONE CAMPANIA.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati