MANCANO LE RISORSE? PERO' TI DIAMO L'ESTETISTA!

Napoli -

A fronte della carenza di personale, posti letto e materiale, le ammalate che riescono a farsi ricoverare, anche se su di una barella, in un corridoio o nel pronto soccorso, senza un minimo di privasi ed a rischio di infezioni, da oggi, potranno contare sul conforto di un estetista che le potrà truccare, perché l’aspetto esteriore, non è secondaria per lo stato psicologico delle persone.

 

Una decisione innovativa e culturalmente avanzata, da affiancare ad un assistenza sanitaria moderna ed efficiente, adeguata ad paese progredito e moderno.

 

Peccato che a Napoli si vorrebbe usare per compensare la mancanza di assistenza sanitaria, cancellata con i tagli effettuati per risanare il bilancio.

 

Praticamente, a Napoli, il trucco agli ammalati, rischia di diventare la sola cosa che la Sanità Napoletana sarà capace di assicurare ai propri  cittadini.

 

Ma poi, occorrerà il ricovero, il dey –hospital o si potrà effettuare in ambulatorio?

 

E infine, si dovrà pagare il ticket, e se sì, quanto costerà?

 

Napoli, 29/02/2012

USB P.I.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati