MOBBING ED EFFETTI DEL JOBS ACT

Rilanciare il nostro sportello contro il Mobbing, strutturato con protocollo d’intesa con ASL Na 1

Napoli -

Il 15 Ottobre 2015 si è svolto, presso la sala Multimediale del Comune di Napoli, un incontro/dibattito organizzato dalle compagne e dai compagni di USB sulle nuove e più incisive forme di VESSAZIONI che potranno ricadere sulle lavoratrici e sui lavoratori per effetto della nuova e contestata legge sul Lavoro.

La straordinaria partecipazione ed il contenuto degli interventi hanno evidenziato quanto siano più attive e più incisive le nuove forme di repressioni di attacchi e di abusi da parte dei padroni sulle lavoratrici e sui lavoratori in funzione anche, e soprattutto, delle nuove forme di precarietà dei contratti.

Rilanciare il nostro sportello contro il Mobbing, strutturato con protocollo d’intesa con ASL Na 1, per le ricadute sulla tutela della salute nei luoghi di lavoro, per lo stress da lavoro correlato, per i danni sulla dignità psico-fisica, e sulla privacy delle persone, ci fornisce maggiore forza in un contesto difficile di lotta e di conflitto nei luoghi di lavoro per affermare ancora di più il SINDACATO CHE SERVE.

Il contributo al dibattito del Compagno Luigi Marinelli ha tratteggiato ed approfondito le ripercussioni delle nuove regole del Jobs Act e sulle attività di Mobbing sulle Lavoratrici e sui Lavoratori.

Napoli 16 Ottobre 2015

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati