NAPOLI SOTTERANEA, USB: BASTA SFRUTTAMENTO, VIOLENZA E MOLESTIE SESSUALI. #NOISTIAMOCONGRAZIA

Napoli -

Apprendiamo con sconcerto la notizia degli eventi di violenze e molestie sessusiali che si sono consumate all'interno dei locali di Napoli Sotteranea. Sosteniamo la battaglia di Grazia, ex lavoratrice a nero di Napoli sotteranea, vittima del lavoro nero e del maschilismo padronale che si è abbattuto sul suo corpo ma che colpisce in generale la stragrande maggioranza delle donne lavoratrici.

Grazie al sostegno degli attivisti dell'Ex Opg Je so pazz di Napoli Grazia ha denunciato le molestie ricevute iniziando una battaglia di dignità per se stessa e per tutte i lavoratrici vittime di molestie. La lotta di Grazia deve diventare la battaglia di tutte le donne per dire basta al silenzio e all'omertà sullo sfruttamento e la violenza che avviene quotidianamente sui luoghi di lavoro.

E' ora che in città si apra un dibattito e un intervento sul tema del lavoro nel settore del turismo, della sua dignità e della necessità di porre un deciso stop a quanti (imprenditori, catene di marchi, cooperative, finte associazioni e finanche criminali riciclati) stanno realizzando grandi ricchezze sulla pelle dei lavoratori.

La federazione provinciale di Napoli invita tutti i lavoratori e la cittadinanza a partecipare alla conferenza stampa in solidarietà a Grazia che si terrà, lunedi 25 giugno, alle ore 11.00 a Piazzale Cenni (di fronte al tribunale di Napoli). In contemporanea alla conferenza stampa si terrà l’udienza preliminare a carico di Albertini il presidente del sito turistico di Napoli Sotterranea, accusato di molestie e violenza sessuale nei confronti di Grazia.

#iostocongrazia

Usb federazione provinciale di Napoli

Federazione del sociale usb

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati