NAPOLISERVIZI: TENTATIVO DI ISOLARE USB

ECCO PERCHE' HANNO CHIESTO I TAVOLI SEPARATI!

Napoli -

SIGNORINA, VENIAMO NOI CON QUESTA MIA ADDIRVI CHE……

………COLLEGHI !!!!!!

Vogliate innanzitutto scusare il parafrasare della lettera dei Fratelli Caponi di “Totò, Peppino e la malafemmina”, ma all’esposizione di quanto seguirà ci è sembrato opportuno anticipare con un sorriso l’ennesimo affronto portato a termine nei confronti della nostra sigla.

Siamo infatti costretti ancora una volta a denunciare il forte clima di tensione, attuato da altre forze sindacali all’interno della partecipata Napoli Servizi, nei confronti della nostra Organizzazione Sindacale in quanto, inspiegabilmente per noi, viene richiesto alla società di effettuare tavoli separati e con orari diversi.

Va Bene Così!!!!

Ma poi le domande sorgono spontanee: cos’è che non si può discutere in nostra presenza???

Forse non si discute nell’interesse unitario dei lavoratori?? E chi beneficia di questa separazione???

Siamo portati a pensare che forse qualcuno non voleva che si concludesse il capitolo infinito che ha coinvolto i 314 lavoratori in una sorta di precarietà e preoccupazione sia per la continuità occupazionale sia per la certezza di continuare un servizio indispensabile per gli Utenti assistiti da anni. Non dimentichiamoci che nella fase del passaggio dei lavoratori della Napoli Sociale alcuni hanno creato ad arte problematiche di vario tipo, vedi il cambio del contratto al livello superiore senza tenere a mente che già da anni i lavoratori presenti nella società aspettavano tale livello e nessuno, se non noi, ha mai rivendicato il livello superiore per tutti i lavoratori della Napoli Servizi.

In questa società vi sono una serie di vecchie problematiche, quali ad esempio trasferimenti e/o agevolazioni ad personam effettuati, non vi sono ausili personali sui luoghi di lavoro, insufficiente fornitura di materiale per le pulizie, mancata rotazione sui siti di lavoro, mancato calcolo delle quadrature per le pulizie per operatore, cambio di divise e scarpe di dubbia qualità (leggasi maleodoranti), insomma tante e varie questioni ancora irrisolte che investono i lavoratori della Società.

Il sistema vecchio di scegliere interlocutori confacenti ha dimostrato al precedente Amministratore Unico che non garantisce a vita, e che comunque l’operare nell’interesse di tutti e senza discriminazioni non ha permesso posizioni unilaterali.

NEI PROSSIMI MESI DOVREMO METTERE IN PIEDI UNA CAPACITÀ DI DISCUSSIONE SUL FUTURO DEI SERVIZI A TUTELA DEI CITTADINI E DEI LAVORATORI DI QUESTA GRANDE PARTECIPATA CHE NON DOVRANNO VEDERSI

PENALIZZATI DALL’ASSENZA DI UNA GESTIONE CORRETTA MA SOSTENUTI DA GARANZIA PER TUTTI CON SERVIZI NON CERTAMENTE AL RIBASSO.

La volontà di costruire tavoli di discussione sul miglioramento della qualità dei servizi e sul suo potenziamento non potrà escludere una vigilanza diretta degli assessori e della stessa giunta comunale.

L’USB Esiste, Combatte e Persiste nell’interesse UNICO dei lavoratori e sarà SEMPRE una spina nel fianco di chi trama per indebolirne la forza con subdole manovre e con lettere in Politichese che possono essere tradotte solo dagli addetti ai lavori.

Semplicemente, in una parola, USB RESISTE!!!

Coordinamento USB Napoli Servizi

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati