NO ALLA CRIMINALIZZAZIONE DEI TASSISTI

PRESERVARE L’AGIBILITÀ DEMOCRATICA E IL DIRITTO DI MANIFESTARE

Napoli -

La federazione regionale dell’UNIONE  SINDACALE di BASE (USB) esprime la sua solidarietà verso le centinaia di tassisti denunciati (441 lavoratori) dalla polizia municipale di Napoli.

L’USB ritiene che il presidio dei tassisti napoletani tenutosi a Piazza Plebiscito  sia stata una legittima e democratica manifestazione di indignazione di una categoria stretta - sempre di più - nella morsa delle presunte liberalizzazioni del governo le quali aprono la strada alla privatizzazione ed alla concentrazione affaristica e speculativa dell’intera categoria.

I tassisti, come tutte le altre categorie, fanno bene a protestare e a farsi sentire verso un governo sordo ad ogni richiesta di garanzia occupazionale, di tutela salariale e di diritti individuali e collettivi.

L’USB condanna la criminalizzazione giudiziaria dei tassisti la quale si configura come una autentica intimidazione che lede i diritti di manifestazione e di agibilità democratica in città.

 

 

UNIONE SINDACALE di BASE

Federazione regionale della Campania.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati