P.O. CARDARELLI LA USB CHIEDE LA REVOCA DELLA DELIBERA 16 DEL 13.1.2014 INDIVIDUANTE LE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

DIVERSAMENTE LA USB DARÀ VITA A FORME DI LOTTA PER IMPEDIRE L’ENNESIMO SCANDALO AL CARDARELLI

Napoli -

Al Presidente Regione Campania –   Commissario  ad Acta Sanità    Dr.Caldoro

Al Sub-Commissario  Ad Acta alla Sanità   Prof. Cinque

Al Presidente V Commissione Sanità Regione Campania   Dr. Schiano

Ai Gruppi consiliari Regione Campania

Al Direttore Generale AORN “A. Cardarelli”

Agli organi di informazione.

 

Oggetto  : Richiesta di revoca delibera 16 del 13.1.2014 individuante le posizioni organizzative nel Cardarelli.

 

 

In data 5 febbraio ’14 l’USB  ha prodotto un documento indirizzato agli organi  regionali ed aziendali dove si evidenziavano una lunga serie di irregolarità nell’avviso per posizioni organizzative indetto dall’AORN “A. Cardarelli”, lo sperpero economico e di risorse umane che tale assegnazione comporterà,la procedura messa in atto poco trasparenti e che  tali posizioni si rifanno ad un Atto aziendale non ancora approvato a livello regionale.

 

Dopo tale documento la presidenza  regionale ha chiesto chiarimenti all’Azienda Cardarelli sull’avviso per le posizioni organizzative recependo ciò che l’USB ha segnalato.

 

In data 13.2.2014, con nota 765/c, il Sub-Commissario ad Acta ha invitato al dr.Granata a revocare la delibera aziendale n.15 del 13.1.2014 conferente nuovi incarichi dirigenziali ed eliminante di colpo 105  strutture semplici. Il sub-commissario ricorda semplicemente al Direttore Generale che spetta al sub-commissario approvare l’atto  aziendale, a cui la delibera fa riferimento, e  che tale atto non è stato ancora approvato e quindi la delibera bisogna revocare-

 

La delibera 15 eliminante le strutture semplici ha la stessa condizione della delibera 16 che individua le posizioni organizzative: anche quest’ultima delinea una organizzazione dei servizi(e relativi incarichi dirigenziali) partendo da un atto aziendale non ancora approvato.    

 

Il sub-commissario chiedendo la revoca della delibera 15 (quella che elimina le strutture semplici) ha sentenziato che ciò che ha segnalato l’USB il 5 febbraio è nel giusto. La delibera 16  che individua le posizioni organizzative ed il relativo avviso di selezione sono da revocare perché si riferiscono ad un Atto aziendale non ancora approvato, da definire e che, allo stato  attuale, è solo una proposta.

Vi è solo una differenza fra le due delibere :

1- con la delibera   15 eliminante le 105 strutture semplici l’azienda potrebbe avere un ipotetico risparmio fatto sulla pelle dei cittadini.

2-con la delibera 16 individuante le posizioni organizzative ha sicuramente un esborso economico, uno sperpero di  risorse umane, una lottizzazione degli incarichi tutto fatto sempre sulla pelle dei cittadini.

 

Invitiamo il Sub-Commissario Ad Acta alla Sanità ad essere coerente con i suoi atti e fedele al suo mandato e, quindi, a chiedere la revoca della delibera aziendale n.16 del 13.1.2014 individuante le posizioni organizzative nell’AORN “A. Cardarelli” perché l’Atto Aziendale deve essere ancora approvato dalla struttura commissariale.

 

DIVERSAMENTE LA USB DARÀ VITA A FORME DI LOTTA PER IMPEDIRE L’ENNESIMO SCANDALO AL CARDARELLI

 

Napoli 18.2.14                     Per  Coordinamento Aziendale USB AORN “A.Cardarelli”

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati