PRIMO MAGGIO "NAPOLETANO" : TUTTE E TUTTI IN PIAZZA, A BAGNOLI

LA USB PARTECE INVITA ALLA MOBILITAZIONE PER BAGNOLI

Napoli -

La federazione regionale della Campania dell’Unione Sindacale di Base aderisce e partecipa alla giornata di mobilitazione del Primo Maggio a Bagnoli (Napoli).

L’appuntamento organizzato a Bagnoli da un ampio arco di forze politiche, sociali, culturali e sindacali è un significativo momento di opposizione al complesso delle politiche del governo Renzi che colpiscono la città di Napoli, la sua area metropolitana e l’intera Campania.

L’Unione Sindacale di Base ribadisce la propria opposizione ad ogni tentativo di nuova manomissione urbanistica e territoriale dell’area di Bagnoli/Coroglio, il rifiuto di qualsiasi autoritario commissariamento e di ogni ulteriore devastazione dell’area.

Bagnoli, Napoli, la Campania e l’intero Sud hanno bisogno di bonifiche ambientali, nuovo lavoro, sviluppo delle tipicità locali ed ambientali e non di faraonici piani che arricchiscono affaristi, speculatori e i poteri forti.

Nel contempo – e significativamente nella giornata internazionale del Primo Maggio – occorre rilanciare la mobilitazione, articolata e generalizzata, contro le politiche economiche e sociali dell’Unione Europea, contro l’austerity del governo Renzi e tutto l’arco dei provvedimenti che colpiscono le condizioni di vita e di lavoro dei settori popolari della società.

Chiamiamo, dunque, i delegati ed i lavoratori tutti alla massima partecipazione al Corteo a Bagnoli.

 

 

Unione Sindacale di Base

Federazione Regionale della Campania

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati