Sciopero 2i Rete Gas, forte adesione in Campania, USB: basta ipocrisia e pressappochismo sindacale, siamo vera alternativa a CGIL- CISL e UIL

Napoli -

Forte l’adesione delle lavoratrici e dei lavoratori allo sciopero indetto da USB per la “2I Rete Gas” in Campania. A nulla sono servite le iniziative aziendali volte ad ostacolare la partecipazione dei dipendenti alla giornata di protesta, come altrettanto vano è stato il tentativo di dividere e disorientare i lavoratori sottoscrivendo una intesa sindacale ipocrita, fortemente discriminante, con CGIL-CISL e UIL, relativa al passaggio dei lavoratori ad altra sede aziendale.

Difatti l’accordo sindacale è stato raggiunto senza un preventivo confronto con i lavoratori ed escludendo l’USB che, a prova di smentita, rappresenta il sindacato maggiormente rappresentativo in azienda. Un comportamento inaccettabile che mina il principio della democrazia e del pluralismo sindacale sui luoghi di lavoro.

Riguardo alla nuova sede, restiamo basiti nel verificare il pressappochismo, la leggerezza, con cui è stata valutata l’idoneità di alcuni locali a servizio dei dipendenti e su cui ci riserviamo di informare le autorità competenti.

L’Unione Sindacale di Base, coerentemente col mandato ricevuto in assemblea, proseguirà la propria azione di lotta, secondo il programma di scioperi concordati, a difesa della dignità delle lavoratrici e dei lavoratori che quotidianamente affrontano con la massima professionalità, tra le mille difficoltà, la propria giornata lavorativa.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni