SCIOPERO GENERALE DI 8 ORE ANCHE NEL TPL

UNA RISPOSTA UNIVOCA A CHI VUOLE DISTRUGGERE IL SETTORE TRASPORTI ED AI LORO COMPLICI

Napoli -

I tagli previsti nella finanziaria precedente e l'ultima,quella denominata”LACRIME E SANGUE” mettono letteralmente in ginocchio un settore già in enorme difficoltà,creando le condizioni per l'affidamento ai privati del TPL,con un vero e proprio attentato ai livelli occupazionali e scaricando con gli aumenti tariffari il peso della crisi anche sui cittadini utenti!

In questo quadro la Campania è una delle regioni più colpite e le prime avvisaglie sono già arrivate con la crisi dell'ACMS di Caserta,con diversi lavoratori messi in cassa integrale,l'EAV (SEPSA,CIRCUMVESUVIANA E METROCAMPANIA NORDEST)e le sue controllate,con drastici tagli occupazionali e di servizio erogato alle porte,le municipalizzate di Napoli e Salerno che annunciano tagli di servizio ed occupazionali!
La categoria che è senza contratto da oltre tre anni e le nuove normative che rendono il lavoratore autoferrotranviere un precario a tutti gli effetti!

PER QUESTI MOTIVI INVITIAMO ALLO SCIOPERO TUTTI I LAVORATORI TPL DELLA CAMPANIA PER DARE UNA RISPOSTA UNIVOCA A CHI VUOLE DISTRUGGERE IL SETTORE ED AI LORO COMPLICI!

Coordinamento Regionale USB Lavoro Privato

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati