SI È SVOLTO, STAMATTINA, SOTTO LA SEDE DEL COMUNE DI NAPOLI IL PRESIDIO ORGANIZZATO DALL'U.S.B

CONTRO IL PROBABILE DEFAULT DEL COMUNE DI NAPOLI E I SUOI EFFETTI ANTISOCIALI

Napoli -

L’U.S.B. INCONTRERÀ IL PROSSIMO LUNEDÌ 31 MARZO IL SINDACO DI NAPOLI

 

Si è svolto, stamattina, sotto la sede del Comune di Napoli il Presidio organizzato dall’U.S.B. – con l’adesione di ROSS@, del PRC e di Attac Napoli – contro i probabili effetti antisociali se le procedure di default di bilancio dovessero concretizzarsi nella procedura di fallimento dei conti del Comune.

Da mesi l’Unione Sindacale di Base sta richiamando l’attenzione su un prossimo scenario venturo irto di difficoltà per i lavoratori del Comune, per quelli delle varie Aziende Partecipate e dell’insieme della cittadinanza se, nella attuale disputa circa il futuro economico del Comune – dovessero averla vinta gli interessi dei poteri forti i quali sono, esclusivamente, interessati alla dismissione ed alla ulteriore privatizzazione del Patrimonio Comunale, delle sue Aziende e dell’intero governo della forza lavoro.

Su questi temi – infatti – l’U.S.B. incontrerà il prossimo Lunedì 31 marzo il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, per rappresentare questa nostra preoccupazione e per conoscere, dalla bocca del primo cittadino, quali soluzioni l’Amministrazione Comunale intende mettere in atto.

Intanto – anche per dare continuità alla protesta contro l’evidente intreccio tra le politiche di default e quelle derivanti dalla prossima Spending Review – il Presidio di lavoratori e cittadini si è spostato dalla sede del Comune e si è recato alla sede della Prefettura dove una nostra delegazione è stata ricevuta dai funzionari degli uffici del Prefetto che hanno preso atto delle preoccupazioni dell’USB e trasmetteranno al governo questa situazione

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati