SOS VIGILI DEL FUOCO

QUESTO GOVERNO HA RIFIUTATO DI SEGUIRE GLI STANDARD EUROPEI RIGUARDANTI IL SOCCORSO

Napoli -

CITTADINO,

NOI VIGILI DEL FUOCO SIAMO IN DOVERE DI INFORMARTI CHE LA TUA VITA È IN PERICOLO. TI STARAI CHIEDENDO IL PERCHÉ, VISTO CHE PAGHI PROFUMATAMENTE LE TASSE, NON POSSIAMO RISPONDERE ALLA TUA CHIAMATA D’AIUTO. LE RAGIONI SONO:

QUESTO GOVERNO HA RIFIUTATO DI SEGUIRE GLI STANDARD EUROPEI RIGUARDANTI IL SOCCORSO, IN ITALIA SIAMO N°1 VIGILE DEL FUOCO OGNI 15.000 ABITANTI, INVECE DI N° 1 VIGILE DEL FUOCO OGNI 1.500 ABITANTI;

Il Ministero dell’Interno ha approvato un RIORDINO DEL CORPO NAZIONALE, d’accordo con i sindacati CGIL,CISL,UIL,CONFSAL e CONAPO che detta la drastica riduzione di unità operative, l’eliminazione dei lavoratori precari (che fin ora sono stati il 75% della forza del corpo) e le chiusure di distaccamenti e di nuclei specializzati, LA NASCITA DEI PRESIDI (APERTI DI GIORNO E CHIUSI DI NOTTE);

SIAMO UN CORPO CON LA MEDIA EUROPEA PIÙ ALTA DI ETÀ ANAGRAFICA SIA DEI VIGILI SIA DELLE NOSTRE AUTOPOMPE

TI DICIAMO QUESTO PERCHÉ DEVI SAPERE A COSA STIAMO ANDANDO INCONTRO.

I VIGILI DEL FUOCO ORMAI NON SONO PIÙ IL PUNTO DI RIFERIMENTO, ORMAI SIAMO UN CORPO CHE SI AVVIA ALL’ESTINZIONE.

AIUTATECI AD AIUTARVI!!!

NON VOGLIAMO ESSERE COSTRETTI A DECIDERE, CHI DEVE VIVERE E CHI INVECE DEVE MORIRE!!!!

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati