Tagli, stabilizzazione dei precari e applicazione della Legge Regionale per l'avvio dei corsi di O.S.S. gratuiti in Campania

Le promesse dell'Assessore e l'impegno della RdB CUB

Napoli -

 

 

 

Tagli, stabilizzazione dei precari e applicazione della Legge Regionale per l’avvio dei corsi di O.S.S. gratuiti in Campania:

 

La R. d. B./CUB dà un giudizio Positivo dell’incontro con l’Assessore Regionale alla Sanità, tenutosi il 29/11/07, e verificherà che gli impegni assunti da Montemarano siano, nei fatti, rispettati. L‘Assessore ha detto che:

 

1)      il bando per l’avvio dei corsi gratuiti di O.S.S. e stato inviato dall’Assessore, alla commissione sanità, per i propri adempimenti prima della pubblicazione, che dovrebbe avvenire in tempi brevi;

2)      per i precari è stato assicurato che entro il 20/12/07 sarà deliberata la proroga di 12 mesi per tutti i precari in servizio dal mese di aprile 2006 e che entro il 2008, sarà approvata la Legge Regionale per la loro definitiva stabilizzazione;

3)      sui tagli, è stato comunicato dall’Assessore che è in preparazione una proposta di rimodulazione del piano di rientro, da sottoporre al Ministro della salute. Prima però, sarà sottoposto ad una valutazione in un incontro con la R.d.B./CUB  che si terrà entro la metà di dicembre. Per quella data saranno formalizzate su un documento le richieste avanzate dalla R.d.B./CUB, in particolare quella di estendere l’esenzione di qualsiasi ticket sanitario, a tutti i cittadini privi di reddito e/o con redditi ai limiti della povertà. (disoccupati, inoccupati, precari, ecc.). Nell’immediato, è stato chiesto di intervenire per bloccare la chiusura dell’RSA del Ds. 46 (viale Traiano) “ufficialmente per riattazione dei locali” l’Assessore si è impegnato che sul problema sarebbe intervenuto ed avrebbe chiesto di non chiudere il servizio durante i lavori;

4)      è stato inoltre rinnovata la richiesta di prendere in considerazione la eventuale reinternalizzazione dei servizi affidati ai privati, per produrre un risparmio sui costi di tali servizi e per tradurre la precarietà lavorativa di molti operatori, in stabilità. Su tale richiesta, l’Assessore si dichiarava d’accordo e comunicava ai presenti, che un primo processo di reinternalizzazione stà per essere avviato presso l’ASL SA 3. per tanto, si conveniva che su tale argomento, ci sarebbe stato un nuovo incontro in tempi brevi, per meglio approfondire gli aspetti del problema e per concordare come raggiungere tale obbiettivo.

 

 

R.d.B./CUB

FED. REG. CAMPANA

 

 

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati