TRASPORTO PUBBLICO, VERBALE DI ACCORDO DELL'11 OTTOBRE 2013

NOTA ALLE ISTITUZIONI COMPETENTI E RICHIESTA DI CONVOCAZIONE

Napoli -

Spett.le:

Sindaco di Napoli

Assessore Mobilità Comune di _Napoli

On. L. De Magistris

Amministratore Unico Metronapoli

Dott. Ramaglia

Amministratore Unico ANM

Dott. R. Brunetti

 

Prot.n°633/13

Oggetto :Verbale di Accordo del 11 Ottobre 2013.

Senza alcun dubbio l'intesa raggiunta in merito al funzionamento ed al prolungamento delle linee metropolitane e funicolari in occasione dell'evento della “Notte Bianca al Vomero” denota il vecchio sistema delle relazioni sindacali concertative basate solo su scambi e cessioni, ma che non appartengono certamente agli interessi veri dei cittadini e dei lavoratori del settore.

Apprendiamo con rammarico che per consentire l'esercizio del servizio delle reti metropolitane e funicolari oltre l'orario previsto in occasione di eventi straordinari si debba mettere in discussione l'intero percorso di unificazione delle aziende contravvenendo alle stesse direttive indicate dagli assessorati competenti coinvolti nel complesso lavoro della costruzione della nuova società per la mobilità cittadina.

È di fatto l'affermazione di un vecchia idea del potere che se dovesse perseguire nel tempo potrà solo continuare a procurare quella serie di guasti e di malcostume che che hanno contribuito in modo determinante allo sfascio delle aziende.

Infatti, il malcontento diffuso tra i lavoratori addetti alla manutenzione in ANM si sta giustamente fondando sulla esclusione dai processi organizzativi e di premialità professionali contenuti nell'accordo di cui all'oggetto, pur concedendo ad altri lavoratori di pari dignità e di pari attività, l'acquisizione di parametri retributivi migliorativi prima ancora di aver completato l'unificazione del settore della mobilità.

Se si dovesse continuare con la politica degli scambi e dell'affermazione del potere saremo costretti ad assistere ad una nuova ondata di pioggia di promozioni e di assegnazione di compiti e funzioni per i soliti noti e affiliati dei noti a danno di una intera categoria di dipendenti che quotidianamente lavora e produce in condizioni, altresì, di enorme disagio.

Non è nostra intenzione è non ci appartiene alcuna idea che vada contro l'opportunità che si prospetta in un settore strategico per la qualità della vita dei cittadini e dei lavoratori, ma ci aspettiamo un accelerazione dei processi di fusione con una nuova idea del servizio pubblico.

Disponibili ad un confronto nel merito restiamo in attesa di Vs convocazione.

Distinti saluti.

Esecutivo Provinciale

USB Lavoro Privato

R. Maresca

Napoli 14 Ottobre 2013

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati