USB IN PIAZZA PER LA DIGNITÀ' E IL FUTURO OCCUPAZIONALE DEI DIPENDENTI DI SILBA SPA

la Regione prenda atto del procedimento di scioglimento in corso nei confronti di Silba spa e CHIAREZZA SUL FUTURO OCCUPAZIONALE dei circa 330 dipendenti

Napoli -

Questa mattina la lotta per la dignità e il futuro occupazionale dei dipendenti di Silba spa è tornata a farsi sentire presso gli uffici della Direzione Generale per la Tutela della Salute della Regione Campania al Centro Direzionale di Napoli.

 

A partire dalle 10 abbiamo raggiunto gli uffici della Regione chiedendo un incontro con l’avvocato Postiglione, Direttore Generale per la Sanità Regionale, al fine di poter illustrare le preoccupazioni che attanagliano da mesi noi lavoratori Silba e le nostre famiglie sul presente e sul futuro dell’azienda.

 

Ribadiamo qui le nostre richieste che da settimane portiamo senza sosta nelle sedi opportune (Asl, Regione, Direzione Amministrativa dell’azienda) rimanendo troppo spesso inascoltati.

 

Ad oggi non sono stati erogati ai lavoratori gli stipendi di Aprile; pertanto, chiediamo l’IMMEDIATO PAGAMENTO DELLE MENSILITA’ ARRETRATE e LA RISOLUZIONE DELL’ACCORDO DEL 21 Marzo 2017 sottoscritto da Asl, Regione, Silba spa e OO. SS. essendo la sua efficacia subordinata “alla regolare erogazione delle competenze maturate dei lavoratori”.

 

Chiediamo che la Regione prenda atto del procedimento di scioglimento in corso nei confronti di Silba spa e chiediamo che SIA FATTA CHIAREZZA SUL FUTURO OCCUPAZIONALE dei circa 330 dipendenti, in ansia per un avvenire sempre più incerto nei territori di Comuni come Cava de’Tirreni e Roccapiemonte in cui realtà lavorative come la nostra devono essere salvaguardate per noi e per i nostri figli, costituendo un argine a una disoccupazione ormai dilagante.

 

E’ necessario che la Regione, di concerto con l’Asl Salerno, ponga in essere tutti i provvedimenti idonei a mettere in condizione i lavoratori di garantire, con la serietà e la professionalità che ci hanno sempre contraddistinti, la CONTINUITA’ ASSISTENZIALE verso i pazienti nel rispetto del diritto al lavoro e alla retribuzione dei dipendenti (art. 36 Costituzione) e del diritto alla salute degli ospiti delle cliniche di Silba spa (art. 32 Costituzione).

 

L’avvocato Postiglione, dopo averci ricevuto e aver ascoltato le nostre richieste, ha ritenuto opportuno convocare un tavolo di discussione con Asl e Silba che si terrà Mercoledi 7 Giugno presso gli uffici della Direzione Generale per la Tutela della Salute della Regione Campania.

 

La nostra battaglia per i pazienti, per gli stipendi arretrati, per il futuro occupazionale dei nostri territori non si fermerà. Per la nostra dignità e per quella delle nostre famiglie, nella convinzione che solo il diritto a un lavoro rispettato e regolarmente retribuito può consentirci una vita serena.

 

USB Silba

FIALS Silba

Lavoratori Silba in mobilitazione

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati