USB: stop ad assistenza disabili manifestazione a Napoli

Napoli -

Protesta del sindacato Usb, stamattina, davanti la sede del Comune di Napoli, contro lo stop all'assistenza domiciliare per i disabili della città. «Sono rimasti senza servizio circa 1.108 utenti anziani e diversamente abili. Il Comune di Napoli non è stato in grado di garantire la continuità del servizio con gli enti del terzo settore, perché non si è provveduto, in tempo utile, a concludere l'iter burocratico necessario all'avvio del servizio».

«I 184 lavoratori dell'assistenza domiciliare - afferma Vanessa Palma del coordinamento Provinciale USB - sono stanchi del ripetersi di situazioni che mettono in discussione i livelli occupazionali, creando forte incertezza e sofferenza nella categoria». L'USB - in presidio permanente sotto palazzo San Giacomo per sollecitare la risoluzione delle problematiche che vivono i lavoratori del welfare e gli utenti delle fasce deboli è riuscita ad avere un incontro sulla vicenda con delegati dell'amministrazione comunale partenopea.

 

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati