Finalizzare la stabilizzazione degli LSU

SI PROFILA L’AVVIO DELLA LA FASE PROGRAMMATICA PER LA STABILIZZAZIONE DEI LSU

Napoli -

Si è tenuto lunedì 11 maggio, presso l’Assessorato al Lavoro della Regione Campania,   l’incontro tra le OO.SS  ed  il capo del servizio ORMEL - dott. Antonio Poziello - , di  avvio della fase programmatica attuativa  dell’Accordo ……. finalizzato alla stabilizzazione dei LSU operanti negli Enti della regione Campania. 

Il dott. Poziello ha fornito in via preliminare i dati riguardanti i LSU che hanno manifestato l’interesse alla fuoriuscita dal bacino, pertanto sulla scorta delle domande pervenute, lo stesso ufficio ha deliberato che 499 LSU usufruiranno del bonus quantizzato in 20 mila euro depennandoli  definitivamente dalla graduatoria nazionale e che la Delibera andrà in Giunta Venerdì p.v. con l’elenco allegato. 

Ha rappresentato anche che sulla scorta delle manifestazioni di interesse presentate dagli Enti interessati alla stabilizzazione l’intervento beneficiari volto alla stabilizzazione ricomprende 2226 LSU. 

L’RdB presente al tavolo ha stigmatizzato il grave ed ingiustificato ritardo di avvio della discussione benché i bandi di manifestazione di interesse sono stati attivati ed ultimati nel mese di novembre 2008.  

Sarebbe stato ragionevole, pertanto, avviare ed attivare, in questo arco temporale intercorso – Novembre- Maggio- la commissione preposta per analizzare l’intera procedura in cui si ricomprendeva l’aspetto economico e la quantità dei lavoratori da avviare alla stabilizzazione. 

Abbiamo stigmatizzato anche che ad oggi non si è potuto ragionare su diversi aspetti tra cui: trovare le soluzioni   nel caso di eccessivo numero di richiesta; analizzare ed affrontare la problematica occupazionale LSU per quei comuni presso cui vengono utilizzati in numero  eccessivi di LSU; analizzare ed affrontare la questione stringente inerente quei Comuni e/o altri Enti utilizzatori di questa tipologia di lavoratori, i quali che non hanno ritenuto in alcun modo manifestato  interesse disattendendo le indicazioni diramate dalla Regione per avere una ricognizione generale del bacino LSU esistente ed acquisire la volontà o meno di avviare la stabilizzazione per i lavoratori che vengono utilizzati da oltre 12 anni. 

L’impegno da parte della Regione è stato quello di avviare fin da subito l’intervento, atteso la duplice veste che ricopre la stessa Regione poiché espleta le due funzioni sia come utilizzatore dei LSU sia come Ente preposto a gestire la fase per la stabilizzazione. 

La RdB sulla scorta di quanto discusso ritiene di mantenere alta l’attenzione sugli sviluppi degli accordi intrapresi, poiché il tutto potrebbe incidere su di un esiguo numero LSU – circa 2000- a fronte dei circa 7300 ricadenti nel bacino regionale e per i quali  attualmente non si profila alcuna soluzione. 

Bisogna intervenire presso il governo centrale per trovare la soluzione definitiva.

Per fare questo c’è bisogno della mobilitazione e la partecipazione dei lavoratori.

Dalla nostra parte, come RdB, ce la stiamo mettendo tutta.

Auspichiamo  che anche voi lavoratori fate la vostra parte facendo sentire la vostra voce. 

Napoli,12 maggio 2009

RdB/CUB –Federazione Regionale  

Fed. Reg. Campania ref. Mimmo Chinelli 347 1345657 - Venditti Giovanni 3383592245

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati