GRAVISSIMO ATTO ANTISINDACALE AL MEF DI SALERNO

GRAVISSIMO ATTO VILE E LESIVO DEL DIRITTO DEI LAVORATORI ALL’INFORMAZIONE SINDACALE NEI LUOGHI DI LAVORO

Salerno -

Lunedì 2 maggio, nei locali degli uffici dell’ex DTEF( Direzione territoriale del Ministero dell’Economia e delle Finanze) i lavoratori hanno scoperto che i documenti contenuti nella bacheca sindacale USB erano spariti.

 

Contestualmente, il rappresentante sindacale Alfonso Marandino, coordinatore provinciale di USB MEF si è recato al comando dei Carabinieri di Via Duomo per sporgere formale denuncia verso ignoti.

 

La Federazione provinciale dell’Unione Sindacale Di Base condanna il gravissimo atto vile e lesivo del diritto dei  lavoratori all’informazione sindacale nei luoghi di lavoro.

 

 L’informazione, base primaria di conoscenza e coscienza dei lavoratori evidentemente fa paura, proprio quella paura che arma la mano di qualche becero rappresentante sindacale che pensa alla censura e all’atto vandalico come strumento di affermazione.

 

Questo è l’ennesimo atto fascista contro cui chiediamo all’amministrazione, rappresentata dalla Dott.ssa Claudia Maio,  di intervenire per ripristinare serenità e corrette relazioni sindacali anche negli uffici del MEF di Salerno.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati